Categorie
Capelli

Water Waves: come realizzare la piega mossa più trendy del 2022

Si chiama water waves ed è l’acconciatura del momento, che ricorda l’effetto di una treccia appena sciolta. Ecco come replicarla e quali piastre utilizzare per un risultato top!

Hola Spinkers! Quando si parla di capelli mossi, la prima tendenza hairstyle che ci viene in mente è, senza dubbio, quella delle beach waves, acconciatura che ha dominato la scena negli ultimi anni.

Nell’ultimo anno, però, i capelli mossi hanno preso una nuova piega, più definita e meno spettinata: le water waves, questo il nome della nuova acconciatura, in poco tempo hanno conquistato tutte le celebrities, diventando l’hairlook più richiesto e imitato in questa prima parte del 2022.

In cosa consiste e come realizzare i capelli mossi water waves? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Water waves: la piega mossa che fa impazzire i social


Ispirate agli Anni Settanta, le water waves sono una pettinatura più definita e meno spettinata, ricordando l’effetto mosso di una treccia appena sciolta.

Lanciata da Cher all’inizio della sua carriera, questa acconciatura sta bene a chi ha i capelli molto lunghi, portati con la fila in mezzo e sciolti

In poco tempo le water waves sono diventate un argomento trend, soprattutto sui social, dove impazzano numerosi tutorial che mostrano come realizzare l’acconciatura.

Perché piace tanto? Senza dubbio per la semplicità di realizzazione: l’effetto ricorda molto il frisé, realizzato sulle lunghezze e lasciando le radici piatte. 

L’ideatrice della piega water waves è l’hairstylist Amy Baines che, ispirandosi all’acconciatura delle sirene, ha creato delle onde più piatte e facili da sfoggiare, l’effetto è quello del capello mosso che ci ritroviamo appena sveglie al mattino.

Come realizzare le water waves

Le water waves sono facili da realizzare: dopo aver lavato i capelli e tamponato l’acqua in eccesso, suddividi la capigliatura ancora umida in due o più trecce, a seconda della definizione che vuoi dare all’acconciatura e vai a dormire.

Al mattino, prima di disfare le trecce, passa sull’intera lunghezza la piastra, questo per far durare l’effetto più a lungo. A questo punto puoi sciogliere le trecce e fissare l’acconciatura con un prodotto per lo styling.

Per evitare di andare a dormire con i capelli bagnati, dopo aver fatto le trecce puoi asciugare la chioma col phon o all’aria, facendo attenzione a lavorare molto bene con il calore le radici.

Puoi realizzare le water waves anche sui capelli asciutti: dividi la chioma in sezioni e attorciglia le ciocche su sé stesse, formando dei torchon e passa la piastra sui capelli arrotolati. L’effetto sarà simile e più naturale.

Vuoi scongiurare l’effetto crespo per ricreare le water waves? Utilizza l’apposita piastra per creare le onde, conferendo alla ciocca una forma ondulata, naturale e stropicciata.

In alternativa puoi utilizzare i bigodini waves formers, assai pratici e che non necessitano di calore per ondulare le ciocche.

Se vuoi realizzare le beach waves con la piastra piatta procedi così: modella le ciocche procedendo in un senso e nell’altro, ruotando e inclinando la piastra a ogni movimento di 90°, senza mai far girare la ciocca.

Capelli Water waves
Capelli Water waves – Fonte: IStock

Water waves a chi stanno bene

Le water waves stanno bene a tutte e, a seconda della modalità di realizzazione scelta, può essere realizzata sia sui capelli lunghi che corti.

È fondamentale ricordarti di non sottovalutare il benessere del capello: proteggi la chioma con un prodotto termoprotettore che forma una sorta di pellicola protettiva che impedisce al capello di rovinarsi con il calore. Completa, poi, lo styling spruzzando sulle lunghezze uno spray per fissare l’acconciatura.

Water waves idee e ispirazioni

Pronte a replicare il look di Zendaya e Kylie Jenner? Ecco alcune idee e ispirazioni per realizzare le water waves!

Le water waves consentono di sfoggiare un look sensuale e rilassato, da realizzare con la piastra triferro, piatta o semplicemente raccogliendo i capelli in trecce, lasciandoli asciugare e fissare con la piastra prima di scioglierli. Stanno bene a tutte e sui capelli lunghi è possibile ottenere onde più definite.

Zendaya è una grande sostenitrice dell’acconciatura water waves, sfoggiata sui red carpet e su alcuni set. Per l’ultima campagna realizzata per Maison Valentino la sua lunghissima chioma rende alla perfezione l’effetto treccia appena sciolta, wild e messy che ci piace tanto.

In occasione del British Fashion Award Dua Lipa ha sfoggiato un’acconciatura a onde molto naturale. L’ondulatura era più accentuata sulle lunghezze e le punte, realizzata con la piastra.

In questo carosello di Megan Thee Stallion è possibile ammirare l’effetto onda che si può ottenere con le water waves. Se decidi di replicare la sua acconciatura ti consigliamo di raccogliere le ciocche in trecce molto piccole per ottenere un risultato finale più preciso e naturale.

Kim Kardashian e la sua crew sfoggiano i capelli mossi water waves e le onde sono una diversa dall’altra. Quale ti piace di più? Sui capelli ricci o molto mossi le onde conferiscono al look un aspetto afro style.

In tema di acconciature, Rihanna non è mai stata avvistata per due volte di seguito con lo stesso look. Da un p0′ di tempo, invece, sfoggia frequentemente morbide onde naturali.

Nel videoclip di Marry Me, sua ultima hit, Jennifer Lopez sfoggia delle morbide onde, look che ricorda molto la capigliatura delle sirene. Le water waves sono lunghissime e disciplinate. Ti piacciono più così o in versione messy?

Anche Beyonce adora i capelli mossi water waves, sfoggiando la pettinatura in diverse occasioni sin dall’inizio della sua carriera. Le onde partono dalle radici, ben definite per tutta la lunghezza. L’acconciatura proposta in questa versione sta bene a chi ha i capelli molto sottili e aiutano ad acquistare volume.

Jessica Chastain ci suggerisce un’idea su come sfoggiare le water waves: le onde sono irregolari, non tutte della stessa dimensione e definite. Come realizzarle? Con la piastra piatta, lavorando le ciocche in un senso e nell’altro.

È possibile realizzare le water waves sui capelli corti? Certo e Maggie Gyllenhaal ci mostra l’effetto che si può ottenere. Anche in questo caso occorre aiutarsi con la piastra piatta.

Water waves ecco le piastre più adatte

È arrivato il momento di fare acquisti: ecco le piastre da acquistare per ottenere delle bellissime water waves.

GHD Gold Styler si riscalda il soli 25 secondi e assicura una temperatura uniforme dalle radici alle punte. È una piastra assai versatile che ti consente di realizzare, senza troppa fatica, look ultralisci, mossi e ricci.

È la piastra per capelli che ogni donna desidera avere, assicurando risultati da salone di bellezza.

Beauty Works x Molly Mae Sleek and Shine Piastra per Capelli permette di raggiungere alte temperature in poco tempo. Le piastre in ceramica a infrarossi consentono di ottenere look eleganti e sofisticati, lisci e ricci.

Il design sottile è perfetto anche per lavorare ciocche molto corte, eliminando in una sola passata l’effetto crespo dai capelli.

Utilizzando il codice sconto SPINK potete fruire di sconti fino al 20% su prodotti selezionati.

BaByliss Straight and Curl Brilliance piastra lisciante/ondulante – oro rosa ti consente di ottenere look professionali in poco tempo. È una piastra 2in1 che consente di lisciare o arricciare i capelli, lasciandoli morbidi e setosi.

Le piastre sono rivestite in titanio e scivolano tra le ciocche regalando un aspetto elegante. La tecnologia anti-crespo a base di ioni lascia i capelli lisci e brillanti, consentendo di controllare l atemperatura e personalizzare la piega.

Utilizzando il codice sconto SPINK potete fruire di sconti fino al 20% su prodotti selezionati.

Set Styling Beauty Works x Molly-Mae è lo scrigno delle meraviglie che ti consente di modellare i tuoi capelli in maniera professionale.

Il bundle include il curl kit, la piastra per capelli, morbide spazzole e il guanto protettivo da utilizzare quando utilizzi la piastra per non scottarti.

Utilizzando il codice sconto SPINK potete fruire di sconti fino al 20% su prodotti selezionati.

BaByliss PRO Attitude piastra in porcellana per capelli frisé (6,35 cm) ti consente di realizzare onde bellissime onde frisé.

Il termostato consente di raggiungere 25 temperature, le piastre in ceramica si riscaldano all’istante, garantendo elevate prestazioni durante l’utilizzo. Il cavo girevole, poi, consente di maneggiare in maniera agevole la piastra durante l’utilizzo.

Utilizzando il codice sconto SPINK potete fruire di sconti fino al 20% su prodotti selezionati.
SpinkUp Tips

Water waves opinioni e considerazioni finali


Ora che sai come realizzare le water waves non ti resta che replicare i look che ti abbiamo proposto!
Questa pettinatura di chiara ispirazione Seventies sta bene a tutte e, con gli giusti adattamenti, si può realizzare anche sui capelli corti.

Sulle chiome extralunghe è perfetta, consentendo di non passare inosservata sopratutto in occasioni speciali.

Non ti resta che metterti all’opera per sfoggiare la pettinatura regina della prossima estate!