Categorie
Benessere

Massaggio Yoni: di che si tratta, benefici e perché praticarlo

Il massaggio yoni permette di provare piacere, migliorando la consapevolezza del proprio corpo: ecco come praticarlo, abbattendo tutti i classici tabù!

Hola Spinkers! Oggi parliamo di massaggio yoni: quando la conoscenza del proprio corpo diventa fonte di inesauribile piacere!

Il massaggio yoni è una pratica molto antica focalizzata sulle zone intime femminili.

Grazie alla stimolazione mirata attraverso la massaggio yoni tecnica si incrementa la sensibilità femminile, offrendo alla donna un piacere intimo più intenso.

Il termine Yoni deriva dal sanscrito e letteralmente significa luogo sacro: nelle discipline orientali le parti intime femminili sono infatti, considerati spazi estremamente privati e sacri poiché permettono la creazione, laddove l’energia suprema si trasforma e permette il concepimento.

Per restare più terreni e meno onirici, il massaggio yoni è utilizzato in occidente per riequilibrare l’energia che gravita tra mente, corpo e spirito, una sorta di stabilizzatore capace di risvegliare il piacere e offrire un maggiore benessere fisico, soprattutto per la donna.

Se yoni è la parte femminile, esiste un massaggio particolare e a tratti mistico per l’emisfero maschile: lingam infatti in sanscrito significa pene

Come nasce il massaggio tantra yoni

Il messaggio tantra yoni è una pratica di cura verso se stesse.
Risalgono all’800 le prime testimonianze di utilizzo in campo medico di quello che oggi chiamiamo massaggio yoni e veniva utilizzato in ospedali psichiatrici per curare l’isteria femminile. 

Tuttavia, il particolare massaggio ha una storia ben più antica e proviene dall’India e dalla Cina: fin dall’antichità, era infatti considerata una modalità per ritrovare l’equilibrio femminile mediante una pratica capace di risolvere emozioni troppo forti e blocchi.

Ciò che oggi si effettua in intimità, un tempo veniva eseguito nei Templi dei Tantra dove i Daka – sommi sacerdoti – eseguiva il massaggio lingam yoni.

Massaggio yoni come fare

Le tecniche per eseguire il massaggio yoni sono 5:

  • Circling. Si effettua facendo dei piccoli e leggeri cerchi sul clitoride utilizzando l’indice e cercando di modellare la pressione.
  • Pushing. La pressione è un po’ più forte e il dito indice è da muovere dall’alto verso il basso cercando di sollecitare la zona.
  • Rolling. Si esegue afferrando il clitoride e tirandolo delicatamente verso le grandi labbra, alternando l’esercizio con un leggero massaggio come se tra le mani si stesse stringendo una delicata pallina.
  • G-Massage. Il punto G diventa protagonista, serve inserire un dito nella vagina e dopo aver localizzato il misterioso punto, sollecitarlo in contemporanea con il clitoride.
  • Edging. Interrompere qualsiasi pratica poco prima di raggiungere l’apice dell’orgasmo, per poi ricominciare appena il cuore torna al battito normale.
Massaggio Yoni come si pratica
Massaggio Yoni come si pratica – Fonte: IStock