Categorie
Skincare

Vitiligine: di che si tratta, cause e come trattarla con prodotti specifici e mirati

La vitiligine è una patologia cutanea che si presenta sotto forma di macchie dovute alla scarsità di melanina: ecco come trattarla riducendo il conseguente disagio.

Ciao Spinkers! Avete mai sentito parlare di vitiligine? Probabilmente sì, dato che si tratta di una condizione della pelle molto più comune di quanto si crede.

Caratterizzata da piccole macchie bianche più o meno estese, la vitiligine può colpire adulti e bambini. Ma da cosa è causata e in che modo possiamo trattarla? Lo scopriremo nel corso del nostro articolo.

Macchie bianche su mani, braccia, viso e non solo rappresentano il simbolo visibile della vitiligine.

Con questo termine in realtà non si intende soltanto questa manifestazione visiva che molte di noi hanno imparato a riconoscere, bensì una serie di varianti, dalle più comuni alle più rare che rispondo al nome di:

  • Focale
  • Mucosa
  • Generalizzata
  • Segmentale
  • Universale
  • Bilaterale

Tutte queste varianti di vitiligine sono accomunate dal sintomo legato alla perdita della pigmentazione della pelle.

Macchie bianche più o meno grandi che solitamente compaiono per la prima volta sulle mani per poi progredire in altre aree del corpo.

L’età media dell’insorgenza di questa condizione è intorno ai venticinque anni, ma non è una regola, infatti come abbiamo avuto modo di accennare precedentemente, può manifestarsi a qualsiasi età e colpire adulti e bambini. Ma quali sono le cause della vitiligine nei bambini e negli adulti?

Vitiligine cause

La ricerca scientifica asserisce che la vitiligine è da considerare una malattia autoimmune causata dalla mancanza di melanina nella pelle. 

Come ben sappiamo, la melanina è un pigmento presente nella nostra pelle che oltre a una serie di altre funzioni, influenza in particolare il colore della pelle del nostro corpo.

Quindi è proprio questa mancanza che porta alla depigmentazione di specifiche aree dell’epidermide. Infatti la mancanza di melanociti, ovvero delle cellule che producono la melanina, è alla base della vitiligine.

Ed è proprio questa mancanza che porta alla depigmentazione della pelle e alla formazione delle tipiche macchie bianche simbolo di questa condizione.

Sintomi vitiligine

I sintomi della vitiligine sono ben visibili ed è per questo che in molti casi si rivelano causa di disagio. Le persone colpite da questa malattia si trovano infatti a fare i conti con aree più o meno vaste della pelle colpite da macchie bianche e lisce.

In quali aree? Non solo su mani e braccia, che sono le zone più colpite, ma anche su viso, gambe, collo e mucose. Fortunatamente oltre alla presenza delle tipiche chiazze biancastre amelanotiche non ci sono altri sintomi legati alla vitiligine.

Chi ne soffre può vivere una vita assolutamente normale, il disagio infatti risiede più che altro nella sfera psicologica, perché come abbiamo accennato, diverse persone colpite da vitiligine si trovano a disagio col proprio corpo e tendono a nascondere il più possibile questa condizione.

Vitiligine nei bambini

Stesso discorso vale per i bambini. La vitiligine li colpisce meno rispetto agli adulti dai 25 anni in poi, ma in ogni caso la vitiligine nei bambini è una condizione comune.

Come viene trattata dai pediatri? Con creme e farmaci specifici, consapevoli del fatto che non esiste una vera e propria cura definitiva, ma che in alcuni casi potrebbe anche regredire in maniera spontanea.

Vitiligine cause e trattamenti
Vitiligine cause e trattamenti – Fonte: IStock