Categorie
Nails

Unghie che si spezzano: cause, rimedi e trattamenti efficaci

Le unghie che si spezzano pregiudicano la manicure e la bellezza delle mani: ecco come correre ai ripari, rendendole più forti.

Le unghie fragili, condizione detta anche onicoschizia, possono rappresentare una condizione piuttosto comune. Avere unghie molli, sottili o che si spezzano, può costituire un vero e proprio problema, specie se non trattate tempestivamente, soprattutto per le donne.

Nella maggior parte dei casi, però, chi presenta unghie fragili può correre ai ripari mediante l’uso di trattamenti utili a rafforzarle evitando che tale condizione si riproponga in futuro.

In questo articolo esamineremo le cause delle unghie fragili, parleremo di alcuni trattamenti e rimedi per la cura delle unghie che si spezzano.

Condizioni quali la troppa, o al contrario, scarsa umidità, solitamente dovuta a fattori esterni, identificano le cause più probabili di unghie fragili.

Generalmente quando le unghie appaiono dure e fragili, tale condizione si verifica poiché non dispongono di sufficiente umidità.

Diversamente, se le unghie sono morbide e fragili, questo significa che hanno troppa umidità.

Può inoltre accadere di avere unghie che si spezzano a causa di fattori esterni, quali l’uso eccessivo di crema idratante sulle mani o l’impiego di sostanze chimiche aggressive quali l’acetone per rimuovere lo smalto e ancora i detersivi per la pulizia della casa.

Al contempo, anche tenere troppo a lungo le unghie in acqua, può contribuire a rendere le unghie più fragili e farle spezzare, così come il cambio di stagione, che può altresì rendere le unghie secche e asciutte al punto di spezzarsi in modo anomalo.

Esistono poi ulteriori fattori e condizioni più severe, legate essenzialmente a problematiche e patologie gravi che possono concorrere in maniera significativa, nel rendere le unghie fragili.

Ne riassumiamo qualcuno, ricordando sempre che se si ha il sentore di trovarsi in una di queste condizioni, la cosa migliore è consultare il proprio medico.

  • Anemia: si verifica quando l’organismo non produce abbastanza emoglobina e ha una carenza di ferro. Oltre che provocare problematiche legate alle unghie, l’anemia si riconosce anche perché può causare estrema stanchezza.
  • Disturbo della tiroide: l’organismo in questo caso produce ormoni in modo anomalo, sia in eccesso che per difetto. Quando ciò accade, può influire sull’assorbimento dei minerali da parte del corpo. Di conseguenza, le unghie di una persona potrebbero diventare estremamente fragili e spezzarsi.
  • Età: anche l’età può influire sulla forza delle unghie. Tendono infatti a diventare già fragili con l’avanzare del tempo, apparendo avvezze alla rottura.

Vediamo adesso in che modo le unghie possono spezzarsi a seconda del problema che stiamo vivendo, in modo da conoscerne l’origine.

Unghie che si spezzano orizzontalmente

Questo fenomeno in genere interessa sono una o solo alcune unghie.

La causa più frequente è spesso rappresentata semplicemente un urto che piega l’unghia, spezzandola.

Più in generale, se si è abituate ad avere unghie lunghe e sistematicamente una o più tendono a spezzarsi orizzontalmente, è facile che non si stiano utilizzando i giusti prodotti per la manicure che al contrario dovrebbero rivelarsi rinforzanti.

Le unghie lunghe necessitano di cure e attenzioni ogni giorno: prima con l’utilizzo di creme e oli per le cuticole, successivamente mediante l’applicazione di smalti di qualità, senza dimenticare una base nutriente e un top coat rinforzante.

Unghie che si spezzano al centro

Se le unghie si spezzano al centro, può essere causa di carenze di vitamine (A, B6 ed E) o di sali minerali (ferro, zinco, selenio, rame), magari a seguito di diete drastiche o errate. 

Ulteriore fattore condizionante potrebbe essere rappresentato da una cura farmacologica prolungata, in seguito a una patologia debilitante, oppure più semplicemente, l’uso di prodotti destinati alla pulizia della casa troppo aggressivi che disidratano pelle e unghie.

Unghie che si spezzano ai lati

Il più delle volte questo è il risultato di una errata manicure. Se si ha la tendenza ad avere unghie poco forti e, si fa al contempo un uso improprio di tronchesine e taglia-cuticole, questo è il risultato!

Se le unghie si spezzano ripetutamente ai lati, all’altezza dell’attaccatura, vuol dire che le cuticole tendono ad essere sottoposte a stress, indebolendo l’area di crescita delle stesse: questo è il tipico risultato che si ottiene tagliando troppo spesso le unghie, piuttosto che ricorrere all’utilizzo di una comune lima.

Come rinforzare le unghie che si spezzano
Come rinforzare le unghie che si spezzano – Fonte: IStock