Categorie
Capelli

Shampoo secco fai da te: come mantenere i capelli puliti a lungo in modo naturale

Lo shampoo secco può rivelarsi una vera salvezza se hai bisogno di detergere i capelli senza ricorrere al lavaggio tradizionale. Ecco tutto quello che c’è da sapere per realizzarlo in casa.

Hola Spinkers! Prendersi cura della salute dei capelli è un momento importante della beauty routine, non è possibile lasciarli sporchi per molto tempo o trascurare il loro aspetto. Se poi hai i capelli grassi il lavaggio quotidiano diventa quasi d’obbligo.

E se non hai tempo di lavare i capelli, come rimediare?

Esiste un’alternativa pratica allo shampoo tradizionale, lo shampoo secco! Non è richiesto il lavaggio ed è pratico da realizzare. Continua a leggere per imparare a realizzare lo shampoo secco fai da te.

Shampoo secco di che si tratta e a cosa serve


Si chiama shampoo secco perché si applica direttamente sui capelli senza acqua, detergendoli e assicurando volume fino a 12 ore. Gli ingredienti contenuti al suo interno assorbono le impurità e opacizzano i capelli, facendoli sembrare più puliti.

Se non ti fidi dello shampoo secco in commercio puoi sempre provare a prepararlo in casa, con ingredienti completamente naturali. Disponibile in formato spray o in polvere, da portare sempre con te in caso di necessità. 

È davvero semplice realizzare lo shampoo secco in casa, gli ingredienti sono a portata di mano e non è richiesto un grosso lavoro di preparazione.

Quando utilizzare uno shampoo secco fai da te naturale

Lo shampoo secco è un rimedio occasionale a cui ricorrere di tanto in tanto perché non agisce sul cuoio capelluto ma solo sulle lunghezze, non sgrassa come lo shampoo tradizionale.

Perfetto d’estate, per rinfrescare la piega stressata dal troppo caldo, o per le uscite improvvise, quando non hai tempo per lavare i capelli.

Come fare uno shampoo secco fai da te: ingredienti più comuni

Lo shampoo secco in commercio contiene alcuni ingredienti che possono indebolire i capelli, come siliconi e parabeni. È preferibile, pertanto, optare per un prodotto fai da te realizzato con ingredienti naturali, in modo tale da conoscere quali sostanze vengono in contatto con i nostri capelli.

È importante ribadire che lo shampoo secco non deve diventare un’abitudine ma usato sporadicamente, non ha lo stesso potere sgrassante dello shampoo tradizionale, il cuoi capelluto non viene pulito a fondo.

Tra gli ingredienti più utilizzati consigliamo:

  • Shampoo secco con borotalco, in grado di assorbire il sebo in eccesso e restituire ai capelli l’ordine che meritano. Basterà applicare un pò di borotalco sulla radice e pettinare le lunghezze.
  • Shampoo secco fai da te bicarbonato, rispetto al talco il bicarbonato viene assorbito più velocemente. Applicane un cucchiaio sui capelli, lascia agire e pettina per eliminare le tracce di prodotto.
  • Shampoo secco con argilla, più sgrassante rispetto ai due precedenti ingredienti. Scegli l’argilla in polvere o scaglie, applicane un cucchiaio sui capelli e pettina le lunghezze. La chioma tenderà a opacizzarsi ma la pulizia è assicurata.

Tra le soluzioni proposte, lo shampoo secco all’argilla si rivela quello più efficace. Che ne dici di fare scorta di questo ingrediente e tenerlo in casa per le emergenze?

Shampoo secco fai da te
Shampoo secco fai da te – Fonte: IStock