Categorie
Skincare

Ossido di zinco: a cosa serve, quando utilizzarlo e prodotti skincare realmente efficaci

Conosci tutte le proprietà dell’ossido di zinco? Ti raccontiamo perché questo prodotto non dovrebbe mancare nella tua beauty routine.

Hola Spinkers! Molte creme e pomate lenitive hanno in comune un ingrediente, ovvero l’ossido di zinco. Questa sostanza non è utile solo per contrastare arrossamenti e irritazioni causate dal pannolino, ha tante proprietà dermatologiche che finora abbiamo ignorato. 

Se vuoi scoprire in che modo utilizzare questo prodotto, continua a leggere il nostro articolo. Siamo convinti che molto presto non potrai fare a meno di avere una confezione sempre con te!

Cos’è l’ossido di zinco


L’ossido di zinco è una sostanza nota per il suo alto potere lenitivo. Presente in molte creme e paste specifiche per neonati, aiuta a proteggere dai raggi solari e da altri agenti atmosferici.

Per il suo potere lenitivo e protettivo, contrasta in maniera efficace arrossamenti, eritemi e irritazioni, sia dovuti al contatto con materiali irritanti che da un’esposizione ai raggi solari non proprio corretta.

In caso di ferita o ustione il prodotto va applicato localmente e agisce subito, alleviando dolore e infiammazione e prevenendo la formazione di vesciche e pustole.

È una crema molto ricca e coprente che lascia una leggera traccia bianca e untuosa sui tessuti, per questo motivo dopo l’applicazione è bene attendere che asciughi per evitare di macchiare i vestiti. In alternativa la zona può essere coperta da una benda o garza sterile.

Ossido di zinco proprietà e benefici

Quali sono le proprietà dell’ossido di zinco?

  • È una sostanza antiossidante che favorisce la rigenerazione della pelle e dei tessuti, per questo motivo è consigliato l’utilizzo in caso di dermatite ed eritema solare
  • Svolge un’azione antisettica, antinfiammatoria e astringente ed è molto utile per il trattamento di acne, brufoli, eczema e psoriasi
  • Sulla pelle di neonati e bambini, crea una barriera di protezione tra la pelle e il pannolino, evitando irritazioni e arrossamenti da contatto
  • Impedisce la proliferazione di germi e batteri sulle ferite perché crea un film di protezione
  • Può essere usata anche per lenire infiammazioni post rasatura e depilazione

La concentrazione utile per la cicatrizzazione di ferite presente nei prodotti non dovrebbe essere inferiore al 15%.

Crema all’ossido di zinco a cosa serve

Questa sostanza è un composto chimico che si ottiene dallo zinco, uno dei minerali più importanti per la salute dell’organismo. Fondamentale per la memoria e per la vista, favorisce la corretta sintesi di alcuni ormoni.

È conosciuto principalmente per i benefici che apporta alla pelle: è presente, infatti, in diverse creme e pomate per il suo alto potere lenitivo e protettivo. Si dimostra una cura efficace per il trattamento di arrossamenti e irritazioni causati dal contatto con alcuni materiali o dall’esposizione ai raggi solari.

D’estate o in montagna può essere usato come alternativa al burro cacao, aiutando a prevenire l’insorgere di herpes o stress solare.

Crema ossido di zinco
Crema ossido di zinco – Fonte: IStock