Categorie
Moda&Lifestyle

Orlando Bloom: vita, carriera e successi del divo di Hollywood dallo stile unico

Noto per le sue interpretazioni ne Il Signore Degli Anelli, Lo Hobbit, Pirati dei Caraibi e Troy, Orlando Bloom è ad oggi uno degli attori più amati e di successo al mondo. Ecco la sua carriera e vita privata.

Ciao Spinkers! Oggi parliamo di un attore dal fascino unico e quasi ipnotico, che ha fatto perdere la testa a moltissime donne specialmente dopo la sua interpretazione nel film Pirati dei Caraibi: Orlando Bloom.

Uno sguardo intenso, lineamenti raffinati quanto virili, Orlando Bloom è ad oggi uno degli attori di Hollywood più conosciuti (e pagati) al mondo. Ecco quindi la sua biografia, i suoi successi e la sua vita privata.

Orlando Bloom, il cui nome originale è Orlando Jonathan Blanchard Bloom, è un attore inglese nato il 3 Gennaio 1977 a Canterbury in Gran Bretagna.

Viene cresciuto dalla madre Sonia J. C. Copeland e dal padre adottivo Colin Stone, un amico di famiglia, in quanto il padre biologico Harry Bloom, uno scrittore sudafricano, morì quando egli aveva solo quattro anni.

Orlando cresce anche con la sorella maggiore Samantha e frequenta la St. Edmunds School, ma con molta fatica a causa della sua dislessia.

Con il tempo si appassiona alla scultura, alla fotografia e, ispirato dagli eroi della tv come Superman, si iscrive a corsi di recitazione concretizzando il sogno di diventare attore.

Nel 1993 si trasferisce a Londra ed entra nel National Youth Theatre dove guadagna la borsa di studio per potersi iscrivere alla British American Drama Academy e nel 1997 è impegnato nelle riprese del film biografico Wilde.

Subito dopo, Orlando Bloom fa il suo ingresso alla Guildhall School of Music and Drama, ma purtroppo da lì un grave fatto sembrò avergli rovinato la vita per sempre: nel 1998, cercando di saltare da un tetto, precipitò dal terzo piano rompendosi la schiena.

Per lui non si prospetta altro che una vita in sedia a rotelle ma, grazie ad un delicato intervento chirurgico, l’attore riprende lentamente a camminare, riuscendo poi a ristabilirsi del tutto.

 Orlando Bloom carriera cinematografica

Orlando Bloom copre il suo primo ruolo importante nel 2001, quando viene scelto per interpretare Legolas nella famosissima trilogia de Il Signore Degli Anelli.

Qualche anno dopo viene nominato da People come migliore attore nella lista annuale dei più belli hollywoodiani del periodo. Vola poi in Nuova Zelanda rimanendovi per due anni circa e nel mentre inizia a prendere lezioni di tiro con l’arco, scherma ed equitazione, traendo insegnamento da I Sette Samurai di Akira Kurosawa.

Nel 2003, l’attore è chiamato ad indossare i panni dell’attraente corsaro Will Turner nella serie di film campione di incassi Pirati dei Caraibi-La maledizione della Prima Luna, per poi seguire i super gettonati “La maledizione del forziere fantasma”(2006),  “Ai confini del mondo”(2007), “Oltre i confini del mare”(2011) e “La vendetta di Salazar”(2017).

Successivamente Orlando Bloom interpreta Paride nel film Troy incantando l’avvalente Elena di Troia, mentre nel 2005 cala nel personaggio di un valoroso cavaliere ne Le Crociate.

Tra le riprese di Pirati Dei Caraibi diventa protagonista anche del bellissimo film I tre Moschettieri, per poi, nel 2013, tornare a ricoprire uno dei suoi ruoli più noti, ossia quello di Legolas in Lo Hobbit-La desolazione di Smaug, che lo accompagna poi a girare anche il terzo film della trilogia .

E’ poi protagonista anche del thriller Zulu, presentato fuori concorso al 66° Festival di Cannes, mentre il 2 Aprile 2014 riceve la stella n.2521 sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles.

Negli ultimi anni lo abbiamo visto al cinema e in una serie tv con Carnival Row, The Outpost, il documentario di Billie Eilish e nel 2023 sbarcherà nuovamente con un film azione intitolato Gran Turismo.

Orlando Bloom vita privata e progetti futuri

Orlando Bloom è stato legato all’attrice Kate Bosworth dal 2003 al 2006, mentre successivamente ha avuto una relazione con la top model Miranda Kerr che sposò nel Luglio 2010 e dal quale un anno dopo ebbe un bambino di nome Flynn Christopher Blanchard Bloom.

La coppia si è separata dopo sei anni, e dal 2016 Orlando Bloom inizia una relazione con la cantante Katy Perry. I due hanno avuto una storia un pò altalenante, allontanandosi per un anno poi riconciliarsi nuovamente dal 2018, fidanzandosi ufficialmente a febbraio 2019. Dopo questa rottura con la cantante, lei stessa confessò di aver pensato al suicidio per amore.

Il 5 Marzo 2020 Katy Perry ha annunciato di essere in attesa di una bambina, ed il 26 Agosto dello stesso anno nasce così la prima figlia della coppia, Daisy Dove Bloom. I due vivono a Montecito in California, in una villa vicino a quella in cui abitano il principe Harry e Meghan Markle.

Riguardo al futuro, l’attore ha in ballo diversi progetti televisivi grazie al suo contratto esclusivo con Amazon Studios.

La coppia inoltre non ha ancora pronunciato il fatidico “sì”, ma si vocifera che c’è aria di nozze, probabilmente in una data top secret.

Orlando Bloom: ecco i look più sofisticati che ne risaltano il fascino

C’è poco da fare, Orlando Bloom sta bene con qualsiasi look, dal più formale al più casual. Nella vita di tutti i giorni non è solito vestirsi in modo elegante e indossa abiti formali solamente nelle occasioni molto importanti, come in questo caso all’ amfAR Gala, con uno smoking nero e il papillon al collo.

Idem per la serata dedicata all’UNICEF di cui lui è ambasciatore: indossa un completo  decisamente più particolare formato da giacca a doppio petto con una fantasia a righe e una cravatta blu, un abbinamento che gli dona moltissimo.

Vogliamo parlare di quanto Orlando Bloom stia bene con il blu notte? Questo completo lo ha indossato alla Premiere del film The Carnival Row: semplice, pulito, ed estremamente affascinante.

Fino a qualche anno fa Orlando Bloom aveva i capelli lunghi che solitamente raccoglieva in una coda: un look che gli dava un stile un po’ più selvaggio ma pur sempre affascinante.

L’attore come dicevamo è solito indossare capi più casual come maglioni in tinta unita che ne risaltano la sua forma fisica (che come possiamo vedere dai social cura con costanza e dedizione).

Orlando Bloom è ambasciatore del marchio Boss e lo vediamo spesso nella pagina del brand o nelle riviste con occhiali di diverso tipo: possiamo confermare che anche l’occhiale da vista risalta il suo fascino!

Che dire di un Orlando Bloom in versione motociclista? L’attore è tra l’altro un appassionato di sneackers, si possono infatti intravedere in questa foto.

Un selfie a Venezia che lo ritrae con un look che gli dona moltissimo: una semplice t-shirt, un gilet smanicato, occhiali da sole e capelli un po’ arruffati. Una foto che mostra la sua semplicità!

In molte occasioni l’attore è senza barba, il che mette in risalto i suoi lineamenti raffinati ma allo stesso tempo prettamente maschili. In questa foto lo vediamo con un look semplicemente casual ma portato con grande stile.

Diciamolo, Orlando Bloom sta bene anche in tenuta sportiva! Pantaloncini e t-shirt aderenti che mettono in mostra la muscolatura, pronto per la sua corsa giornaliera.

Orlando Bloom: come replicarne lo stile con capi eleganti e trendy

Iniziamo questi spunti con un bel completo smoking color blu navy dalla vestibilità skinny: perfetto per le occasioni importanti, magari abbinato ad un papillon dello stesso colore.

Non può mancare un maglione girocollo in tinta unita, per uno stile casual ma allo stesso tempo che accompagni i lineamenti del corpo risaltando la propria figura.

Una giacca nera con una linea abbastanza skinny è l’ideale per replicare lo stile di Orlando Bloom: abbinatela ad una semplice t-shirt e un paio di jeans, oppure ad un pantalone più elegante, e siete pronti per ogni occasione.

Per un outfit da tutti i giorni l’attore oltre ai jeans porta spesso pantaloni con tasconi laterali, da abbinare ad una camicia, un maglioncino o una semplice t-shirt.

Per concludere, non può mancare una camicia bianca dalle linee pulite, perfetta per occasioni formali sia per look più casual e meno impegnativi.

SpinkUp Tips

Orlando Bloom opinioni e considerazioni finali

Bello e pure super impegnato: ecco perché Katy Perry non se lo lascia scappare! Ma il fascino dell’attore ha da sempre conquistato tutti, e oltre al suo impegno nei film, Orlando Bloom è molto attento anche all’ambiente e a progetti di beneficenza.

Egli infatti è ambasciatore UNICEF e si reca spesso in centri di accoglienza per rifugiati e migranti.

L’attore è inoltre membro dell’organizzazione per la conservazione marina Sea Shepherd e ambasciatore di Green Cross International, ha reso la sua casa efficiente dal punto di vista energetico utilizzando materiali riciclati, lampade a risparmio energetico e pannelli solari.

Partecipa a conferenze ed altri eventi ambientali e ha apertamente dichiarato di essere vegetariano al 90%.

Orlando Bloom ha quindi a cuore il lavoro, l’amore per la famiglia ma anche l’amore verso il pianeta e il prossimo: care Spinkers, cosa volere di più?