Categorie
Skincare

Jello skin: in cosa consiste la pratica coreana per ottenere una pelle di rugiada e migliori prodotti

La Jello Skin o “pelle bagnata dalla rugiada” la si può ottenere mediante un rituale ripreso dalla skincare coreana: ecco in cosa consiste e quali prodotti utilizzare.

Hello Spinkers! La skincare coreana è un vero rituale che permette di mantenere la pelle giovane e tonica, ultimamente sta spopolando la jello skin: ecco in cosa consiste questa pratica.

Uniamo la k-beauty mania e Tik Tok e il trend è fatto! Indubbiamente la cura della pelle in Corea è un vero culto, i prodotti sono studiati per ottenere un incarnato luminoso, idratato e rimpolpato.

La parola d’ordine è “giovinezza”: il viso deve apparire privo di rughe. La Jello skin nasce da Ava Lee, famosissima beauty influencer che ha fatto del collagene l’elemento di punta della sua routine.

Il termine Jello significa “gelatinoso”, infatti con questa tecnica si punta ad avere una pelle glowy ed estremamente rimpolpata.

Caratteristiche Jello Skin

Il termine deriva dall’omonima e famosissima gelatina alimentare “Jell-o”: sostanzialmente la principale caratteristica di questo trattamento beauty è l’idratazione e la stimolazione del collagene attraverso prodotti specifici e mantenendo uno stile di vita sano e una corretta alimentazione.

Per rendere l’idea di una pelle trattata con la Jello Skin, immaginate di schiacciare una caramella jelly tra le dita, la sensazione di morbidezza ed elasticità percepita è esattamente quello che succede alla pelle del viso. 

Jello Skin: come funziona il rituale coreano

Il video virale mostra Ava durante un massaggio viso dall’estetista: l’operatrice pizzica e muove con energia la pelle del viso per stimolare  il collagene e ottenere un effetto estremamente sodo.

Il rituale si snoda attraverso altri punti fondamentali come la scelta di prodotti ad alto potere idratante e ricchi di collagene, così come l’introduzione di alcuni alimenti quali: fragole, avocado, matcha, kimchi e tantissima vitamina C.

Via libera a centrifugati composti con bacche di goji, agrumi, frutta e verdura. La stimolazione del viso va poi fatta anche a casa con le mani o con i rulli di giada.

Jello Skin quali prodotti sono necessari

I prodotti essenziali per ottenere la Jello Skin oltre ad una sana alimentazione sono: tonico, possibilmente all’acqua di riso, detergente oleoso e schiumogeno per la doppia detersione, siero con pappa reale o con ingredienti umettanti e idratanti e crema viso con ceramidi per mantenere il nutrimento all’interno della barriera cutanea.

Per ottenere un risultato migliore è consigliabile utilizzare anche il guasha.

Come mettere in atto la pratica della Jello Skin

Per prima cosa Ava consiglia di non utilizzare un detergente al mattino, ma usare acqua così da preservare la cute.

Durante il giorno, eseguire un massaggio rinvigorente con le mani a casa, pizzicando la pelle verso l’alto: per affinare la tecnica esistono diversi video su Tik Tok. Alla sera dopo la doppia detersione, applicare un siero idratante e fare gli esercizi con il guasha ed infine massaggiare la crema notte.

Non dimenticare mai la frutta e la verdura e riposare otto ore a notte.

Jello Skin: ecco tutti i vantaggi e benefici per la pelle   

La pelle curata con questa tecnica risulterà più giovane, soda, rimpolpata e compatta. Le linee d’espressione saranno meno visibili e la pelle visibilmente luminosa, quasi lucida come se fosse stata bagnata dalla rugiada.

L’effetto jello regala un incarnato fresco in perfetto stile it-girl coreana.

Jello skin: ecco i migliori prodotti da utilizzare

Per mantenere la pelle giovane e abbracciare la Jello Skin servono i prodotti giusti:

The Inkey List Ceramide Night Treatment: trattamento notte che replica le ceramidi presenti nella pelle, trattiene l’idratazione e mantiene il viso tonico, morbido e rimpolpato. L’acido ialuronico trattiene l’acqua senza disperderla.

PIXI Vitamin-C Tonic: il tonico alla vitamina C lavora sulla luminosità della pelle e aiuta aschiarire le macchie scure da esposizione solare. Non contiene alcol e stimola la produzione di collagene. La texture è stata creata per effettuare una leggera esfoliazione.

SkinCeuticals Hydrating B5 siero idratante: siero ad altissimo potere idratante, perfetto da applicare da solo o in combo con la crema. Nutre, leviga e rigenera la bariera cutanea.

Revolution Skincare Gua Sha: questo beauty tool si ispira alla medicina cinese e permette di effettuare un massaggio che ridefinisce i contorni del viso, drena i liquidi, e stimola la formazione del collagene. L’uso costante garantisce risultati visibili e duraturi.

Jade Roller HD brushworks: ideale per sgonfiare borse e drenare i ristagni liquidi, il rullo si può mettere in frigo per un bellissimo effetto rivitalizzante. Perfetto per far assorbire meglio i sieri e per far aderire alla perfezione le maschere in tessuto.

SpinkUp Tips

Jello Skin opinioni e considerazioni finali

In Italia si tende a cercare di rendere completamente opaca la pelle, mentre in Corea si  applicano  quanti più prodotti idratanti possibili.

Questo trend si sta diffondendo anche in Italia dove la moda vira verso look glazed skin che puntano su labbra glossate e incarnato luminoso.

La Jello Skin permette di lavorare sulla texture della pelle cercando di mantenere un ottimo grado di idratazione.

Il collagene va stimolato sia tramite massaggi, creme e alimentazione ricca di vitamina C.

Spinkers, siete anche voi fan della skincare coreana?