Categorie
Capelli

Flat Waves: le onde piatte per chi ama il mosso ma non troppo

Raffinate, trendy e facili da realizzare, le flat waves o onde piatte stanno bene proprio a tutte: ecco come effettuare lo styling e quale piastra utilizzare.

Hi Spinkers! Vi capita mai di essere indecise su come realizzare lo styling dei capelli? Ricci, lisci, mossi, a mettere d’accordo tutti ci pensano le flat waves.

Portate alla ribalta dalla iconica Emily Ratajkowski hanno fatto impazzire tutte le protagoniste del mondo vip e sono entrate di diritto nelle tendenze capelli per la stagione in corso, a dire il vero anche l’estate appena passata le ha viste come protagoniste di alcuni look da gran soirée.

Le flaves, fusione tra flat e waves, regalano un effetto molto naturale, a differenza del boccolo non creano volume, ma danno movimento, appaiono più ordinate e creano dinamicità al look.

L’aspetto vuole richiamare uno styling “sono appena sveglia e ho giusto passato le mani tra i capelli”, in realtà queste onde sono frutto di una piega ben studiata.

Caratteristiche flat waves

Le onde piatte o flat waves sono a metà tra il liscio e il mosso morbido, non sono voluminose alle radici, ma scendono ampie e morbide per tutta la lunghezza. Ideali per enfatizzare i tagli corti, sono molto eleganti anche sui capelli lunghi. 

Si possono portare estremamente ordinate o leggermente più spettinate. A differenza del boccolo il capello non viene arrotolato, ma il mosso si sviluppa sullo stesso lato per tutta la chioma.

Si possono realizzare sia con la piastra sia con appositi ferri.

Come fare le flat waves

Sebbene non debbano creare volume, è consigliabile applicare uno spray texturizzante per dare un pò di corpo al capello, soprattutto se molto fine.

A questo punto il flat iron waves tutorial prevede l’asciugatura dei capelli dirigendo il getto d’aria su e giù per tutta la lunghezza, durante questa operazione potete attorcigliare i capelli.

Prima di procedere con la piastra, assicuratevi che la chioma sia totalmente asciutta.

Dividete la chioma in sezioni e con lo styler in diagonale fate un mezzo giro verso l’esterno, poi un mezzo giro verso l’interno, ovvero il primo verso l’orecchio, il secondo verso il viso e procedete così fino alle  punte.

Quando sono totalmente freddi usa un pettine largo per pettinare i capelli.

Flat waves capelli tutorial: idee e ispirazioni

Long bob e onde piatte che aiutano a enfatizzare le sfumature del colore, in questo caso sono state realizzate con ciocche piccole per creare un aspetto più mosso.

Partendo dalla radice si riesce a dare un po’ di volume, le punte leggermente spettinate donano grinta, i capelli sono ordinati, ma decisamente sbarazzini.

Onde realizzate con il ferro ed estremamente morbide, per creare un movimento molto naturale e poco costruito, la scelta di farle tutte nella stessa direzione è perfetta per dare continuità.

Il mosso riesce a rendere i capelli più luminosi, in questo caso si percepisce la sfumatura sulle lunghezze e i riflessi ramati.

Corto e stilosissimo, onde piatte ancora chiuse e un pò più spettinate per dare un tocco di grinta al caschetto.

Flat waves iconiche e ben definite, il colore crea un gioco di luci ed ombre che viene esaltato dalla forma delle onde.

Elegantissime, le onde piatte morbide si prestano anche per styling da cerimonia, risultano ordinate, ma non banali e hanno un aspetto molto raffinato.

Sui capelli lunghi e scalati, il gioco è visibile dalla radice alle punte, in questo caso sono state fatte più ampie sulla nuca e più strette sulle lunghezze.

Onde abbastanza strette, ma rimangono morbide, se realizzate delle ciocche più strette l’effetto sarà più pieno, ma vi basterà pettinarle per rendere il look più omogeneo.

In questo look le waves sono molto piatte e quasi accennate per ricreare l’effetto capelli naturali e pettinati con le dita.

Flat waves migliori ferri e piastre per realizzarle

Per eseguire al meglio il flat waves capelli tutorial il ferro BioIonic 3-in-1 Curler Wand and Flat Iron with EU Plug è la scelta giusta, la forma tonda, ma piatta permette di creare la forma ideale per le onde piatte. Con questo styler imparare il movimento sarò ancora più semplice.

BaByliss Deep Waves Styler: questo strumento crea delle onde leggermente più definite, per riuscire a rendere il look ordinato vi basterà utilizzare delle ciocche più larghe e far partire l’onda subito dopo quella appena creata.

Easilocks EasiSmooth Straightener: questa piastra ha le lamelle piatte e uno spessore abbastanza sottile, il mix perfetto per creare flaves. Partite sempre verso l’estermo per non chiudere lo sguardo e rendere il volto più aperto e ben incorniciato.

T3 PIASTRA A PASSATA UNICA: la tecnologia di questa piastra è studiata per passare sui capelli una volta sola e ottenere l’effetto desiderato, il calore si modula e permette di creare lo styling.

Mermade Hair The Style Wand: è rosa quindi è già un punto a suo favore, a parte gli scherzi questo ferro/piastra con tre testine vi permetterà di creare diversi look, quella a tre coni è ottima per creare onde piatte.

SpinkUp Tips

Flat waves opinioni e considerazioni finali

Quando  si prova per la prima volta a realizzare le flat waves si possono incontrare alcune difficoltà, ma appena si impara il meccanismo il risultato sarà sorprendente.

Sono facili da portare quotidianamente, ma possono rendere glamour anche un look da sera, non per niente sono state sfoggiate anche sul red carpet.

Mettono d’accordo tutti e risolvono il desiderio di movimento senza necessariamente dover ricorrere al boccolo o alle beach waves.

Il risultato è super naturale e con un piccolo gesto si possono riprendere la mattina successiva.

Spinkers le avete già provate?