Categorie
Skincare

Doppia detersione: come funziona, cosa utilizzare, benefici e vantaggi

La doppia detersione è una pratica orientale volta alla pulizia profonda della pelle del viso: ecco come funziona e quali prodotti si utilizzano.

Il viso, si sa, è il nostro biglietto da visita, il primo aspetto che una persona coglie di noi. La pelle, di conseguenza, è il fattore determinante perché garante di bellezza. Ma cosa fare per proteggerla nel corso del tempo?

La doppia detersione è la prima strategia a cui prestare attenzione. L’arma di prevenzione migliore! Seguiteci… ne scopriremo di belle!

Per doppia detersione o double cleansing, così come suggerisce il termine, si fa riferimento al famoso metodo con cui si deterge la pelle del viso in due step, cercando non solo di pulirla ma anche di riportarla alla sua fase originale di luminosità. La procedura è nata dall’idea della celebre skincare coreana.

Una curiosità: all’inizio, la doppia detersione viso di cui sopra è stata pensata per eliminare il trucco delle geishe giapponesi che, è risaputo, ha una base di make up bianca e molto spessa.

Poiché di difficile gestione – come non capirle – per facilitarne la rimozione, adoperavano oli detergenti e prodotti in mousse. Potremmo chiamarla, perciò, doppia detersione coreana.

Dicevamo due step: il primo si basa su un detergente oleoso, mentre il secondo utilizza uno schiumogeno. Se compiuta in modo corretto, questa procedura può eliminare le impurità della pelle ottimizzandone gli effetti. Ma, come e quando effettuare la doppia detersione? Vediamolo.

Doppia detersione viso quando effettuarla

La doppia detersione, intesa come quell’angolo all’interno della routine quotidiana che dovremmo concederci per trascorrere un po’ di tempo con noi stesse in pieno relax, solitamente viene effettuata la sera per rimuovere sia il make up che i segni dovuti allo stress giornaliero.

Tuttavia, poiché la doppia detersione, seppure consenta un’azione profonda, è una procedura molto delicata, può essere eseguita due volte al giorno, anche alla mattina appena svegli.

Con la doppia detersione è facile rimuovere ogni elemento: il detergente oleoso elimina le impurità a base di olio come filtri solari, trucco, sebo e gli effetti provocati dall’inquinamento. Il detergente schiumogeno, invece, rimuove i residui di sporco.

Non provoca alcun effetto negativo, anzi, una volta presa l’abitudine, ci si accorge dell’importanza e degli effetti positivi che tale pratica regala. Pochi minuti di puro benessere psicofisico per una pelle luminosa e sana.

Doppia detersione prodotti: cosa occorre

Cosa serve per eseguire il rituale della doppia detersione? Come già accennato, solo due prodotti.

Il primo riguarda un detergente di natura oleosa che opera per affinità – ovvero si lega a tutti quegli elementi grassi presenti sul viso (sebo, trucco, etc.) - il secondo è caratterizzato da una base schiumogena che si muove per contrasto – il composto contiene tensioattivi che permettono all’acqua di legare con la parte grassa.

Doppia detersione viso prodotti: i detergenti schiumogeni, nel momento in cui incontrano impurità, come il sebo o lo sporco, creano le micelle (strutture).

Queste, da un lato riescono ad intrappolare, all’interno, la parte grassa e dall’altro si legano all’acqua attraverso la parte esterna, detta idrofila, che verrà poi eliminata con il risciacquo.

Prodotti per doppia detersione: da quello che si può intuire, è una procedura di pulizia che agisce in profondità, andando a cancellare non solo le impurità, ma anche le cellule morte della pelle del viso.

Doppia detersione benefici
Doppia detersione benefici – Fonte: IStock