Categorie
Capelli

Decolorazione: come evitare di danneggiare i capelli col “fai da te”

La decolorazione capelli permette di schiarire la chioma, neutralizzandone il pigmento: ecco come effettuarla senza pregiudicare la salute della capigliatura.

La decolorazione è una pratica particolare e unica nel proprio genere, capace di trasformare una chioma qualunque e insignificante in un dettaglio chic, questo a patto che venga effettuata con attenzione e cura, adottando alcune fondamentali accortezze. Ecco il come prima, durante e dopo!

La decolorazione capelli è un trattamento chimico che distrugge temporaneamente la melanina presente nel fusto del capello mediante una reazione chimica detta ossidazione.

Utilizzando molecole di perossido di idrogeno (acqua ossigenata), si interviene sul capello con concentrazioni di prodotto che variano tra i 10 e i 40 volumi.

La scelta della percentuale dipende dal tipo di capello, così come dalla necessità di effettuare una decolorazione capelli tinti oppure naturali.

In aggiunta, a seconda della tonalità di biondo che si desidera raggiungere, possono essere integrati pigmenti che servono a tonalizzare il colore e uniformare il tutto.

Insomma, le variabili che entrano in gioco sono molteplici, ecco perché occorre agire con cautela onde evitare la frattura del fusto e lo spiacevole risultato “capelli crespi e spezzati”.

Il processo si sviluppa con un’apertura delle squame del capello e un assorbimento del prodotto decolorante che, a seconda dei tempi di posa, penetra in profondità annientando la melanina, svolgendo un’azione depigmentante e restituendo il caratteristico effetto schiarente.

Quando effettuare la decolorazione

La decolorazione capelli neri è una tecnica particolare e leggermente complessa che necessita di molta cura e attenzione: tuttavia è possibile procedere col “fai da te” utilizzando i prodotti giusti e seguendo scrupolosamente le istruzioni passo passo.

Solitamente la decolorazione è una tecnica utilizzata da chi desidera sfoggiare una chioma biondo platino o mascherare l’accenno continuo e persistente di fastidiosi capelli bianchi e ancora schiarire di un paio di tonalità il colore naturale dei propri capelli, laddove l’obiettivo sia ottenere risultato omogeneo che si discosti da tecniche laboriose e complicate quali balayage e shatush.

Capita di vedere capelli rovinatissimi da decolorazione: a tal proposito è opportuno ricordare che si tratta pur sempre di una schiarita chimica permanente, che necessita di maggiori precauzioni e attenzioni per mantenere una chioma sana e lucente.

Come fare la decolorazione

La decolorazione capelli è una pratica che necessita di alcuni accorgimenti fondamentali per evitare di ritrovarsi come uno spaventapasseri e indebolire i capelli: sarebbe per questo opportuno rivolgersi sempre ad un professionista, questo perché si tratta pur sempre di una colorazione permanente che perdurerà fino alla successiva ricrescita.

Ecco alcune accortezze da mettere in pratica per ottenere un effetto WOW!

  • Occorre in primis ritagliarsi un pò di tempo tutto per sé, prendere possesso del bagno e preparare tutto l’occorrente prima di iniziare: una salvietta, guanti, prodotti, pennello da parrucchiera, pettine, polvere decolorante con acqua ossigenata, bacinella di plastica e mollettone.
  • Indossare abiti che non siano cari al cuore: se dovessero macchiarsi possiamo comunque soprassedere, sfoggiando subito la nuova chioma! (meglio comunque essere caute e prevenire!)
  • Al termine della decolorazione, è buona norma spuntare le punte per eliminare le parti del capello più secche e rovinate.
  • Evitare di praticare la decolorazione capelli se sono state effettuate altre procedure chimiche nel breve periodo come lo stiraggio chimico o la permanente.
  • Meglio usare un decolorante a ridotte quantità di ossigeno, decolorando piuttosto più volte, questo per evitare di ritrovarsi con una chioma arancione o verde in relazione al colore di partenza: l’applicazione è di fatto la medesima di una comune tinta per capelli.
  • Per rendere omogenea la decolorazione, una volta eliminato il prodotto, occorre totalizzare e applicare successivamente una maschera nutriente per ridare vigore al fusto ripristinandone il naturale equilibrio
  • Utile in ultimo scegliere uno shampoo nutriente e adatto a capelli trattati, meglio ancora se destinato esclusivamente alla decolorazione capelli, così da spegnere il giallo e accendere il biondo, come nel caso dello shampoo antigiallo.
Come decolorare i capelli
Come decolorare i capelli – Fonte: IStock