Categorie
Skincare

Acido fulvico: ecco le caratteristiche dell’ingrediente perfetto per pelle e capelli

L’acido fulvico è l’ingrediente beauty del momento amatissimo da celebrities e influencer. Scopri come inserirlo nella tua beauty routine per avere una pelle più liscia e luminosa!

Ciao Spinkers! Se siete delle vere beauty addicted non potete non conoscere l’ingrediente beauty del momento: l’acido fulvico. Si tratta di un ingrediente ancora poco conosciuto, entrato da pochissimo nei radar dei brand skincare, ma sembra essere estremamente promettente.

Diverse celebrities dello star system lo hanno introdotto nella loro beauty routine perché sia pelle che capelli sembrano amarlo. L’acido fulvico, infatti, sembra essere in grado di illuminare e proteggere la pelle regalando una chioma perfetta.

Presente in creme viso, shampoo e anche integratori, Kylie Jenner, grande fan e sostenitrice del prodotto, lo ingerisce insieme alla sua acqua di cocco e ormai non può più farne a meno. 

Ma come sfruttare le straordinarie proprietà di questo attivo, e includerlo nella nostra beauty routine? Scopriamolo insieme!

Acido fulvico di che si tratta

Già popolare in Oriente dove viene adoperato nella medicina tradizionale cinese che ne sfrutta le proprietà sostituendolo alla classica vitamina C, l’acido fulvico è un astro nascente del mondo della cosmetica.

Si tratta di un composto organico che viene estratto dalla terra, precisamente dalla torba, e si sviluppa dalla decomposizione di sostanze organiche. Questo processo avviene nel suolo o nelle rocce di alcune catene montuose in migliaia di anni e in aree specifiche del mondo.

L’acido fulvico è ricco di vitamine, bio-minerali, aminoacidi e acidi grassi. Questo composto è in grado di regalare alla pelle innumerevoli benefici: ottimo antiossidante, antinfiammatorio e astringente, attualmente è studiato come alleato per contrastare la rosacea. Senza dimenticare le proprietà illuminanti e protettive di questo acido, sostituto ideale della vitamina C per le pelli più sensibili.

Perché lo amerete? Perché è l’ingrediente inaspettato, un po’ come le alghe e i funghi, che renderà la vostra skincare routine all’avanguardia e super efficace.

Caratteristiche acido fulvico

Abbiamo detto che l’acido fulvico si trova in natura e viene prodotto quando la materia organica si decompone e vengono rilasciati milioni di batteri benefici.

Esso è in grado di migliorare il modo in cui le nostre cellule assorbono cose, come antiossidanti ed elettroliti, ed è diventato popolare per rallentare il processo di invecchiamento, migliorare la salute dell’apparato digerente e proteggere le funzioni cerebrali.

Grazie alla sua unica struttura chimica, è in grado di combattere i danni dei radicali liberi che contribuiscono al processo di invecchiamento e quasi tutte le malattie croniche.

Un’altra caratteristica importante di questa sostanza è il suo potere detossificante, soprattutto per quanto riguarda la presenza di metalli pesanti nell’organismo.

Come integratore, l’acido fulvico può essere trovato in forma liquida e anche come sostanza minerale solida. La peculiarità dell’acido fulvico, rispetto ad altri organismi che si trovano nel suolo, è che è in grado di passare facilmente attraverso le membrane cellulari.

Viene, quindi, assorbito correttamente e aumenta anche l’assimilazione di altri nutrienti o integratori. La sua struttura è composta da polimeri organici aromatici con molti gruppi carbossilici che rilasciano ioni di idrogeno, risultando una carica elettrica che aiuta ad attirare i radicali liberi, i metalli pesanti e altre tossine nel corpo.

Una volta che diventa reattivo con i metalli, l’acido fulvico li aiuta a diventare solubili in acqua, il che significa che vengono portati fuori dal corpo più facilmente.

Inoltre, aiuta a rallentare l’invecchiamento e a controllare l’infiammazione. È stato dimostrato che migliora vari processi cellulari, funzioni muscolari, capacità digestive, salute del cuore e del cervello. Stimola anche il sistema immunitario per aiutare a difendere il corpo da virus e infezioni.

Acido fulvico a cosa serve

La molecola dell’acido fulvico è un importante promotore di salute, crescita e sviluppo in tutti gli organismi superiori, compreso l’uomo. Attualmente è possibile utilizzarlo, senza particolari controindicazioni, per la cura della pelle e dei capelli.

Per la pelle, storicamente, l’acido fulvico è stato usato come rimedio per curare problemi derivanti dall’edera velenosa, dalla quercia velenosa, dalle infezioni virali, dai morsi di ragno e il piede d’atleta. Esso, infatti, migliora la circolazione e l’immunità, riducendo al contempo il dolore e l’ipersensibilità alle infezioni.

Essendo un antibatterico, inoltre, questo ingrediente può diventare particolarmente prezioso contro acne, dermatite atopica, eczemi e psoriasi.

È leggermente acido, e quindi preserva il film protettivo che trattiene l’acqua nella pelle, e l’inquinamento e i batteri fuori. Inoltre aiuta la micro-esfoliazione e illumina le carnagioni spente. Infine possiede potenti proprietà antiossidanti, ed è perfetto per proteggere la pelle dai raggi UV.

Adatto a ogni tipo di capelli e cuoio capelluto, l’acido fulvico nello shampoo e nel balsamo riesce a prevenire in parte, o comunque rallentare, la caduta degli stessi. Oltre a rendere la chioma più luminosa e rimpolpata, è in grado di rinforzare anche le unghie e stimolare la crescita di ciglia e sopracciglia.

Torba Acido Fulvico
Torba Acido Fulvico – Fonte: IStock

Benefici acido fulvico

L’acido fulvico può essere usato per qualsiasi cosmetico, ma i beauty brands ne stanno sfruttano i benefici soprattutto per maschere e detergenti viso.

La sua azione purificante e antibatterica, infatti, è perfetta per eliminare sebo e impurità, tanto che questo ingrediente viene spesso combinato anche all’acido lattico, per un effetto illuminante.

Viene utilizzato anche in creme per il viso e per il corpo. L’acido fulvico funziona un po’ come l’acido azelaico per chi soffre di rosacea, in quanto calma l’infiammazione e quindi migliora l’aspetto della pelle.

Potrebbe rivelarsi un ottimo booster antinfiammatorio? Forse sì. Attualmente, infatti, ci sono diverse ricerche che indicano come l’acido fulvico sia perfetto per contrastare rossori e gonfiori.

Le sue proprietà leggermente esfolianti possono aiutare a levigare l’epidermide. Usato da solo o abbinato a un siero alla vitamina C, ha anche un’azione illuminante perfetta per regalarvi una pelle glowy.

Presente anche sotto forma di integratore liquido o in capsule, l’acido fulvico aiuta a sostenere il sistema immunitario con principi attivi tra cui lo zinco, che contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario, e il calcio e il magnesio che contribuiscono al mantenimento della normale funzione di muscoli e ossa.

Acido umico e acido fulvico differenze

Queste sono le differenze tra acido umico e acido fulvico:

  • Definizione: l’acido umico comprende una varietà di acidi organici ottenuti da costituenti organici di humus, che è solubile in acqua a determinati livelli di pH. L’acido fulvico, invece, comprende una varietà di acidi organici dell’humus, che è solubile in acqua a tutti i livelli di pH.
  • Formazione: l’acido umico è formato da acido fulvico mentre l’acido fulvico è formato dall’umificazione delle alghe a circa 200-250 piedi di profondità.
  • Colore: l’acido umico è di colore nero o marrone scuro mentre, l’acido fulvico è di colore da giallo a marrone giallastro. 
  • Peso molecolare: Il peso molecolare dell’acido umico è elevato mentre il peso molecolare dell’acido fulvico è basso.
  • Funzione: l’acido umico trattiene l’umidità nel terreno mentre l’acido fulvico trasporta i nutrienti nella pianta.

In conclusione, l’acido umico è l’acido organico ad alto peso molecolare presente nel terreno, che aiuta a trattenere l’umidità. D’altra parte, l’acido fulvico è l’acido organico a basso peso molecolare presente nel terreno, che aiuta ad assorbire i nutrienti più velocemente dalla radice.

Sia l’acido umico che l’acido fulvico sono due sostanze umiche, che rappresentano la frazione organica del suolo. La principale differenza tra l’acido umico e l’acido fulvico è il ruolo associato al peso molecolare.

Acido fulvico integratore: migliori prodotti

Ecco i migliori prodotti a base di acido fulvico perfetti per migliorare la vostra pelle e i vostri capelli!

The INKEY List Fulvic Acid Brightening Cleanser è un detergente viso delicato dal potere illuminante a base di acido fulvico.

Adatto a tutti i tipi di pelle, con la sua formulazione in gel rimuove delicatamente impurità e trucco, eliminando anche le cellule morte. Esfolia delicatamente la pelle rendendola più luminosa e levigata. Arricchito con aloe vera, idrata e lenisce la pelle, mentre l’estratto di prugna, ricco di vitamina C, illumina l’incarnato.

Utilizzando il codice sconto SPINK potete fruire di sconti fino al 20% su prodotti selezionati.

Mumijo Altai crema intensiva per pelli sensibili è una crema intensiva a base di acido fulvico che elimina arrossamenti e irritazioni.

Effettua un leggerissimo peeling sulla pelle che la rinnova e la rende luminosa e levigata. E’ perfetta per proteggere la pelle del viso e delle mani nella stagione invernale e per trattare la pelle ruvida e i talloni screpolati.

KIKI Health Body Biotics Tablets (120 Capsules) è un integratore alimentare a base di acido fulvico per mantenere l’intestino in salute.

Queste capsule contengono microrganismi vivi e attivi che si trovano nel terreno (SBO) e che, una volta attivati, si moltiplicano contribuendo a riequilibrare la flora di batteri “buoni” nell’intestino favorendo la salute dell’apparato digerente.

La combinazione di acidi umico e fulvico purificati, composta da 8 ceppi di batteri amici prebiotici, nutrono e favoriscono lo sviluppo dei probiotici potenziando l’attività delle colture batteriche.     

Utilizzando il codice sconto SPINK potete fruire di sconti fino al 20% su prodotti selezionati.

Controindicazioni acido fulvico

Non sono state fatte molte ricerche, ma pare che l’acido fulvico sia sicuro per la maggior parte delle persone. Presenta pochi effetti collaterali perché non è possibile un sovradosaggio, considerando che è completamente naturale, si trova in tutto il terreno e si elimina facilmente dal corpo una volta consumato.

Gli effetti collaterali che, invece, sembrano verificarsi, avvengono quando si assumono elevate quantità di acido fulvico in forma pura.

È meglio iniziare lentamente e aumentare il dosaggio lentamente per assicurarsi che non si verifichino effetti collaterali.

Diluire l’acido fulvico è più sicuro che assumerlo da solo in quantità elevate. Ovviamente persone con problemi immunitari oppure donne in gravidanza o allattamento devono attentamente monitore l’assunzione dell’acido fulvico.

SpinkUp Tips

Acido fulvico opinioni e considerazioni finali

L’acido fulvico è un ingrediente cosmetico ancora poco studiato. E’ approvato all’uso cosmetico come condizionante cutaneo, ovvero come molecola in grado di mantenere la pelle in buono stato.

Se state cercando un cosmetico valido contenente acido fulvico, vi ricordiamo di leggere attentamente l’etichetta (INCI). Nei cosmetici è possibile trovarlo come molecola pura (fulvic acid) oppure come componente della torba (peat).